Brevetti

  1. Brevetto n. 0001364037 registrato il 20/07/2009 per la produzione del fertilizzante correttivo “Gesso di defecazione”;
  2. Brevetto n. 0001407357 in data 04/04/2014, sulla preparazione di un precursore di fertilizzante correttivo, trattato con ossidazione spinta da H2O2;
  3. Brevetto n. 0001410538, registrato il 12/09/2014, sul processo di demetallizzazione di fanghi biologici;
  4. Brevetto 0001413642, registrato il 30/01/2015, sulla produzione di correttivo “Gesso di defecazione” da digestati;
  5. Brevetto n. 0001413643, registrato il 30/01/2015, sulla produzione di correttivo “carbonato di calcio di defecazione” da digestati;
  6. Brevetto n. 0001415675, registrato il 29/04/2015, sulla depurazione di fluidi gassosi da ossidi di azoto ( NOx);
  7. Brevetto n. 0001415676, registrato il 29/04/2015, sull’estrazione di azoto da biomasse e/o digestati da fermentazione metanogenica;
  8. Brevetto n. 0001416010, registrato il 04/08/2015, sull’estrazione di azoto da digestati esausti;
  9. Brevetto n. 0001424130,  registrato il 07/09/2016, sull’estrazione e il recupero energetico e/o agronomico dell’azoto contenuto in biomasse;
  10. Brevetto n. 0001426165 , registrato il 02/12/2016, riveduto il 28/11/2017, sul trattamento di materiali biologici propri del ciclo di depurazione delle acque reflue;
  11. Brevetto n. EP 2 998 277 A1, registrato il 23/03/2016, sul metodo per il trattamento dei materiali biologici associati al ciclo di depurazione delle acque reflue
  12. Brevetto n. 102019000007203, registrato il 06/04/2021,sul  procedimento e apparecchiatura per il recupero di fosforo da una biomassa
  13. Brevetto n. 102019000012378, registrato il 05/07/2021, sul metodo a idrolisi termica per il trattamento di biomasse e procedimento di depurazione di acque reflue che utilizza il metodo di trattamento
  14. Brevtto n. 102021000003791 depositato il 18/02/2021, in fase di approvazione, sul procedimento di trattamento di fanghi biologici residuali per la produzione di fertilizzante granulare

Agrosistemi ha sviluppato e brevettato specifici metodi di trattamento per fanghi biologici e biomasse residuali che riguardano l’estrazione dei metalli pesanti, la riduzione dei POPs (Persistent Organic Pollutants) il recupero dell’azoto, l’idrolisi termica sotto pressione, la granulazione.